News

ultime notizie da S.I.P.P.R.

LA RELAZIONE CHE CURA. Congresso 2019

L’UNITÀ DELLA PSICOTERAPIA: LAVORARE CON GLI INDIVIDUI, LE COPPIE E LE FAMIGLIE 25 e 26 ottobre  La Fabbrica delle E – C.so Trapani n. 91 […]

WORKSHOP POST CONGRESSO “La precisione del vocabolario nell’approccio all’incesto e ad altre forme di maltrattamento”

Domenica 24 novembre 2019 h. 9.30 – 14,00 SIRTS – EFTA CIM organizzano WORKSHOP POST CONGRESSO “La precisione del vocabolario […]

PROROGA PER LE ISCRIZIONI A COSTO AGEVOLATO FINO AL 20 GIUGNO – EFTA-SIPPR Napoli 11/14 Settembre 2019

PROROGA PER LE ISCRIZIONI A COSTO AGEVOLATO FINO AL 20 GIUGNO Cosa ci aspetta al congresso EFTA-SIPPR di Settembre 2019 […]

Revenge Porn, il ruolo della famiglia. Parla la presidente della SIPPR

A 11 anni iniziano già a scattarsi foto intime o a sfondo sessuale per inviarle nelle chat. Si chiama Sexting e interessa il 6% dei […]

Che cos’è la SIPPR

La Società italiana di Psicologia e Psicoterapia Relazionale (SIPPR) è stata fondata nel 1984 per riunire i didatti dei diversi centri italiani di psicoterapia relazionale sistemica: ne sono stati presidenti Gaspare Vella, Luigi Cancrini, Gianfranco Cecchin, Camillo Loriedo, Valeria Ugazio, Marisa Malagoli Togliatti, Pasquale Chianura. Per una iniziativa promossa da Pasquale Chianura e rivolta ad un ampliamento e ringiovanimento degli iscritti, i soci ordinari possono ora essere didatti o clinici, con pari diritto di voto.
La SIPPR è dalle origini membro della Camera delle Società Nazionali della Associazione Europea di Terapia Familiare (EFTA).

Breve storia: Nasce nel 1984 con lo scopo di promuovere ricerca, intervento e formazione nella prospettiva sistemico-relazionale. È una società di individui espressione del movimento sistemico-relazionale italiano. E’ stata fondata dai più importanti centri e istituti impegnati nella formazione dei terapeuti sistemico-relazionali. [leggi la storia]

 

Che cosa sono la Psicologia e la Psicoterapia Relazionale

Quello relazionale è uno degli orientamenti più diffusi in psicoterapia, riconosciuto come modello di riferimento formativo dal Ministero dell’Istruzione; si indirizza con modalità diverse a terapie familiari, di coppia ma anche individuali,e l’applicazione dei suoi principi è stata estesa a gruppi di lavoro, scolastici e professionali. In questo approccio, definito anche sistemico, l’attenzione e l’intervento sono focalizzati sulle relazioni interpersonali, attuali ma anche remote nella storia individuale e familiare. Si ritiene che una riorganizzazione nei comportamenti interpersonali e nei vissuti individuali relativi alle altre persone possa non solo correggere errori e incomprensioni, ma anche favorire la scoperta e l’impiego di nuove risorse, capaci di migliorare non solo i sintomi, ma anche la qualità della vita.

Le tradizioni scientifiche del modello relazionale sistemico risalgono agli anni 50; queste radici si sono sviluppate rinnovandosi e aggiornandosi in una storia di grande e stimolante complessità, a cui l’Italia ha dato e continua a dare molti contributi significativi.

 

DIRETTIVO

Presidente:
Rossella Aurilio (Napoli)

Segreteria:
Chiara Benini (Prato)

Direttivo:
Paolo Bucci (Roma), Luca Chianura (Roma), Mariarosaria Menafro (Napoli),
Monica Pezzolo (Padova)

Commissione ricerca:
Valentina Albertini, Francesca Balestra,
Ester Livia Di Caprio, Montella Fabiana,
Ada Moscarella, Norma Sardella,
Barbara Trotta, Enrico Visani

Commissione clinico-didattica:

Chiara Benini, Donatella Bottiglieri, Bartolo Cassaglia, Maria Giuseppa Angela De Laurentis,
Emanuele Mingione, Massimo Pelli, Luca Vallario